Segnalazione: “James Hook, il Pirata che navigò in Cielo” di Mario Petillo.

Arghh a voi #readers! Siete pronti a salpare con noi in mare per una nuova avventura? Per tutti i bucunieri, il racconto di oggi è bellissimo, ci riporta indietro nel tempo alla vecchia fiaba di Peter Pan e l’eterna giovinezza. E voi quante volte avete sognato di fare parte di questa favola? Per quanto vale per me, l’ho sognato un’infinità di volte e grazie a Petillo potremo realizzare il nostro sogno grazie alla sua opera letteraria.

Un pirata a tutti gli effetti come protagonista della nostra copertina, forte e coraggioso, sono queste le prime impressioni che mi procura il Capitan Hook. Ammaliante come una solo storia di pirati può essere.
E a voi cosa vi narra questa copertina?

Titolo: James Hook, il pirata che navigò in cielo.
Autore: Mario Petillo.
Casa editrice: Scatole Parlanti.
Collana: Mondi.
Pagine: 200.

Protagonista del libro è James M. Turner, meglio noto come Capitan Hook, il leggendario pirata che da più di un secolo fa sognare i lettori. Petillo nel suo romanzo cambia la prospettiva degli eventi, fornendoci dei dettagli importanti sulla vita del capitano della Jolly Roger. È davvero lui il “cattivo” oppure le sue azioni hanno motivazioni particolari? E chi è davvero Peter Pan, leader indiscusso di Neverland?

Un racconto che conquisterá grandi e piccini, un corsaro che conosciamo benissimo grazie a Peter Pan, ma se in realtà di Capitan Hook, scopriamo di non saper nulla? Solo leggendo questo stupendo libro, potremmo conoscerlo meglio!

Vi siete incuriositi? Corpo di mille balene, io si e tantissimo! Spero di poterlo leggere il prima possibile, Yo ho ho!

Chi è interessato a scoprire le origini del nostro scrittore?

Mario Petillo è nato nel 1990 a Salerno e vive a Milano. Storyteller e sceneggiatore, ha lavorato per dieci anni come giornalista nel settore dei videogiochi, del cinema e del calcio. Ha scritto e diretto il cortometraggio “Le coppie hanno i baci contati” (2014), realizzato video virali sul calcio ed è stato finalista al “Premio Solinas” con la web serie “02.37” (2015). Lavora in un’agenzia di comunicazione e ricopre il ruolo di ufficio stampa e social media manager per diversi brand internazionali.

La vostra Sara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...