-Parole Scritte- “Il coraggio della verità.”

Good evening Readers! Oggi vi racconterò di un film a dir poco commovente, che riscalderà il sangue nelle vostre vene per la crudeltà e l’odio che possiede. In questo film l’odio e l’ignoranza vanno a spasso mano nella mano come delle giovani coppiette. Toccherà a voi scoprire più a fondo la nostra recensione. Vi aspetto numerosi a seguire parola per parola il mio articolo!

” È impossibile essere disarmati, quando è la nostra pelle l’arma che loro temono di più. Io mi rifiuto di lasciare che la nostra pelle sia vista come un’arma o una debolezza.”

Titolo originale: The Hate U Give.
Genere: Drammatico.
Durata: 132 minuti.
Regia: George Tillman Jr.
Anno d’uscita: 2018.
Produzione: USA.
Attori: Amandla Stenberg (Starr Carter).
KJ Apa (Chris).
Algee Smith (Khalil).
Russel Hornsby (Maverick Carter).
Lamar Johnson (Seven Carter).
Regina Hall (Lisa Carter).


“Il coraggio della verità” di George Tillman Jr. trascina in precedenza il lettore e, ora, lo spettatore (dal libro ” the hate u give”) in una storia di razzismo e crescita personale.

Il lungometraggio è la storia della giovane Starr, divisa in due mondi diversi, molto simili ma allo stesso tempo quasi paralleli. Il quartiere “nero” e popolare in cui è nata e, quello ricco e “bianco” in cui si trova la Williamson, la rinominata scuola privata che frequenta. Starr vive tenendo i due mondi nettamente separati; in ogni mondo ha una personalità da seguire ma il suo “sdoppiamento” le farà perdere la sicurezza della sua reale identità.

Solo quando vedrà con i propri occhi le vere conseguenze del razzismo e la paura, comprenderà come i suoi mondi possano disintegrarsi velocemente e non saprà più di chi fidarsi.

Starr è una ragazza solare, che ama la musica e vive una vita tranquilla e amorevole con la sua famiglia e i suoi amici. Ma la sua esistenza subirà un duro colpo quando un suo carissimo amico avrà un drammatico incidente(non traslasceró altro, perché sarete voi a scoprire durante la visione del film come avverrà l’incidente), che scatenerà il caos nel suo popolo. Sarà proprio lei a dare forza e speranza in ogni cuore, per non far dimenticare a nessuno che “la razza umana” è priva di colori.

Maverick è un padre affettuoso, ha una bellissima moglie che lo ama moltissimo e 3 figli per cui dare la sua stessa vita. Lui, però, dietro a sé, ha una vita di cui non va molto orgoglioso: faceva parte di una Gang che spacciava droga e i suoi demoni non intendono lasciarlo in pace. Ma i nemici più forti per lui e per tutta la sua gente sono: la paura e la discriminazione, che li rendono delle armi viventi.

Chris è il ragazzo “bianco” di Starr, un giovane uomo dolce e intelligente, che non vedrà in lei il suo “colore”, ma solo una ragazza dal cuore puro e sensibile. Sono una coppia bellissima che si amano molto, nonostante la loro differenza di “colorazione” sanno capirsi con lo sguardo. Chris sarà la spalla su cui piangere e urlare, non l’abbandonerá mai, neanche nei suoi momenti più critici.

Un film toccante che ci racconta le difficoltà di un popolo che ha vissuto sulla propria pelle: l’odio, la paura e la violenza. Rappresenta il dolore di un intero popolo, che combatte su più fronti: contro il razzismo e l’ignoranza e lotta contro un giro di gang e droga che rapisce i suoi giovani.

L’odio verso “l’uomo nero” si insidia nei nostri bambini e cresce con loro, ma è l’educazione sbagliata a far sì che trovi sempre una via dove possa svilupparsi profondamente. Da cui la famosa citazione di Tupac “The Hate U Give Little Infants Fucks Everybody“(cioè:  «l’odio con cui crescete i bambini fotte tutti quanti») abbreviato: T-H-U-G-L-I-F-E.

È anche il movimento creato da Tupac Shakur, attivista e rapper assassinato nel 1996 da una gang rivale, che rappresenta il filo conduttore della narrazione. Un duro messaggio, ma anche una grande critica alla società americana. Una pellicola che ha come protagonista una ragazza dalla gran voce, che riesce a trasmettere ad ogni spettatore le sue emozioni più forti.

“The Hate u Give” è un film di speranza e amore, nonostante il suo titolo abbia la parola “odio”, vuole farci comprendere il bisogno di insegnare ai nostri figli l’amore per il prossimo, per le diversità di ognuno di noi. Come tutti siamo uguali, senza vedere il colore della pelle o dei capelli, l’altezza o la forma fisica. La vera bellezza che possediamo non è fisica o materiale, è la solidarietà e l’amore per il prossimo.

Tillman è un regista geniale, che grazie al suo copione riesce a trasmettere in noi,con dolcezza e sensibilità l’unificazione di un popolo, la sua sopravvivenza in un momento in cui l’odio che veniva gettato su di loro gli seppelliva vivi. Un’opera bellissima e commovente che ci sussurra la crescita personale di una ragazza e la sua famiglia.

Simbolica la citazione iniziale che Maverick Carter, il capofamiglia, fa imparare a memoria ai propri figli, e la lezione che dà loro sull’atteggiamento da usare se ti ferma una pattuglia della polizia, perché come asserisce, prima o poi, “anche se non hai fatto niente, ti fermano, e quindi è meglio sapere cosa fare”.


“Il coraggio della verità” seduce ogni suo spettatore, perché spiega con semplicità, ma in modo accurato, come solo l’amore possa cambiare la nostra società. Un’amore che bisogna tramandare dai più piccoli, poiché a sua volta venga conservato e ritrasmesferito nella nostra futura generazione.

George Tillman Jr. obbliga la platea alla visione intera di questa pellicola perfetta, dove la suspense e l’angoscia  ma anche la dolcezza non mancano, rendendolo mai noioso o melenso. Tillman ha realizzato molti film di successo tra i quali: Men of Honor, Soul Food, Notorious Big.

La musica è sempre viva durante le vicende della storia, donandole un tocco Vintage grazie ai cantanti come: Tupac, Christopher Sean Lowe, James Hairsto, Beau Young Prince, Pusha T, Jadakiss e Kirk Franklin. Colonne sonore bellissime e di gran successo.

Le interpretazioni degli attori riescono ad arrivare nei angoli più bui dei nostri animi con le loro magnifiche recitazioni. Gli artisti sono tutti molto talentuosi, e grazie a loro il film non ha mai dei punti “vuoti” e fila liscio come l’acqua.

Le sceneggiature sono ben eseguite, e i dialoghi non risultano mai soporiferi, e la scelta dei costumi è molto bella, soprattutto le divise scolastiche che trovo davvero molto accurate.

Un montaggio scrupoloso che ci offre una storia molto interessante e a dir poco deliziosa.

Amandla è una giovane attrice talentuosa e versatile, che nella sua strada cinematografica, ha già molte interpretazioni: Rue in “The Hunger Games” , Madeline Whittier in “Noi Siamo Tutto” e Ruby in “Darkest Mind”. Film che hanno avuto molto clamore, e devo dire che come attrice non mi dispiace affatto, anzi mi è sempre piaciuta in ogni sua recitazione.

Titolo: The Hate U Give.
Autore: Angie Thomas.
Data di pubbl.: 2017.
Casa Editrice: Giunti Editore.
Genere: Romanzo per ragazzi.
Pagine: 416.

   ” Le ragioni per vivere danno ragioni per morire. ”

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

La vostra Sara.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...