Recensione: “BASTA POCO PER INNAMORARSI” di Chiara Trabalza!

Buongiorno miei cari readers,
oggi si parla di un romanzo di una intensità in grado di abbracciarvi e stritolarvi con i suoi sentimenti. Ma sarà davvero così o è solo una voce di corridoio?

Giulia e Simone sono i protagonisti di questo romanzo. Lei è la classica brava ragazza con la testa sulle spalle. Lui è il classico tipo poco raccomandabile che passa da una donna all’altra.

Tutto inizia per caso, dopo qualche drink di troppo. Una notte folle li legherà con il suo filo rosso del destino, ma a Giulia, dopo ben sei mesi, non resta che escogitare un piano per partecipare al matrimonio della sorella perfetta, per cui ha sviluppato un forte senso di inferiorità. Volerà a Santorini, accompagnata dal compagno della notte folle, il nostro Simone, che si rivelerà essere tutt’altro che la sua armatura.

Due personaggi estremamente diversi, agli antipodi oserei dire, a primo acchito. Eppure tanto diversi, quanto complementari. Giulia è forte, piena di pensieri e in grado di prendere in mano la sua vita ad ogni batosta. Simone, al contrario, è il personaggio più debole e fragile che incontriamo, segnato dall’indifferenza e dagli errori dei genitori è in grado di insegnarci e rimproverare al lettore gli sbagli e le mancanza di ogni genitore. Deboli e forti insieme, è un continuo susseguirci di emozioni altalenanti e profonde, l’intensità di esse arrivano come un proiettile ad ogni parola.

“Voi donne siete fantastiche. Avete questa capacità di cambiare rapidamente, di affrontare i problemi a testa alta, con coraggio. Per quanti sforzi noi uomini possiamo fare, non saremo mai al vostro passo. Avete qualcosa di speciale.. tu hai qualcosa di speciale” dico con un filo di voce, rivolto più a me stesso che a lei, inseguendo i miei pensieri.

Amare, odiare, amare e odiare. Continui a cambiare stato d’animo ad ogni litigio, confronto finché entrambi i protagonisti non abbattono le barriere dell’altro fino ad unirsi davvero. Legarsi per entrami è difficile, ma ci riescono. Il passato è una costante in ogni romanzo, ferisce e gela il cuore; anche qui proviamo il freddo della mancanza per Simone e l’aria di insicurezza di Giulia.

Due personaggi ideati bene, ottima psicologia e sempre coerenti in tutte le loro sfaccettature. La storia è scritta in modo accurato, non annoia mai, insieme al ritmo incalzante che lega il lettore abbiamo una dettagliata descrizione delle emozioni umane, semplici e complesse al tempo stesso.

Lei ha qualcosa che le altre non hanno, la semplicità, la purezza, l’onestà. Mi vede per quello che sono, mi grida in faccia con rabbia tutti i miei limiti e le mie mancanze, mi tiene testa e allo stesso tempo sa rasserenarmi.

Il romanzo di Chiara Trabalza è un diamante nel mondo dell’editoria, ancora un po’ grezzo, ma se ben lavorato potrebbe raggiungere il successo.

Perché vi chiederete?

La storia è ideata e riportata nero su bianco, in maniera impeccabile e nonostante le poche pagine è in grado di creare una bolla intorno ai suoi due personaggi principali e metterli a nudo nel modo più semplice e puro. Si vede però un animo ancora grezzo del diamante nel momento in cui appaiono i personaggi secondari, ma rimangono lì senza essere contestualizzati e senza avere un vero posto.

Non fraintendetemi, per questa pecca non dirò mai di mettere da parte questa lettura, perché il fatto di non vedere davvero i personaggi secondari potrebbero essere stati una scelta stilistica dell’autrice per accentuare la bolla intorno alla coppia, un po’ come la luce che inquadra i protagonisti a teatro.

Ho pianto nella lettura, travolta dalle sensazioni. Ridevo, gioivo e mi commuovevo ad ogni pagina; era inevitabile. Il romanzo è davvero così forte da legarmi e non lasciarvi più, fino all’ultima pagina. Merita di essere letto, soprattutto da chi è un inguaribile romantico.

Voto: 📚📚📚📚.5

La vostra Clara

Buy Me a Coffee at ko-fi.com
Sostienici offrendoci un caffè!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...