THE BLACK CIRCLE di Alessia Doria

THE BLACK CIRCLE

di Alessia Doria

 

Oggi vi parlerò di questo libro che uscirà nei prossimi giorni, l’autrice mi ha gentilmente contattato dandomi l’opportunità di scoprire questa leccornia. Adatta per festeggiare  Halloween.

Schermata 2018-10-27 alle 19.18.50.png

USCIRA’ il 31 OTTOBRE

Teresa Morgan. Un nome come un altro che, inconsciamente, si finisce con l’abbandonare tra le pieghe della memoria. Cresciuta a Rowley, Massachusetts, da un padre che vedeva in lei un mostro manovrato dal male e da una madre che non ha saputo dosare equamente l’amore verso le sue figlie, Teresa ha creduto di poter fuggire dall’opprimente cittadina che l’ha vista crescere; pronta a coronare il suo sogno d’amore con il giovane Adam. La realtà, però, è ben diversa dai sogni intrecciati dal cuore e la giovane figlia del pastore si ritrova a fare i conti con la durezza della sua epoca.
È il 18 ottobre del 1692 quando il suo nome e quello della sorella minore vengono soppiantati da un appellativo permanente, una seconda pelle così stretta da riuscire a soffocarle, simile al cappio che ha circondato il loro collo poco prima di venire impiccate. Perché è questo il destino riservato alle streghe, le abominevoli serve del male.
Sono trascorsi tre secoli da quel soleggiato mattino d’autunno; tre secoli da quando Teresa e Hannah sono state sacrificate da chi avrebbe dovuto proteggerle. Ed ora, riportata in vita in un luogo e in un tempo ben lontani da quelli che era solita chiamare casa, Teresa ha l’opportunità di ottenere la sua vendetta.
Ma cosa succede quando il destino ti mette davanti ad un bivio? Cosa succede quando l’amore finisce col rallentare la sua corsa, lasciando alle tenebre il dominio su ogni cosa?
Tra antiche rivalità, amori perduti e un cacciatore irlandese particolarmente ansioso di vedere le streghe estinte, Teresa scoprirà che i segreti più oscuri sono quelli legati alla famiglia. Solo una strada riuscirà a condurla verso ciò che più brama, costringendola a scontrarsi con la parte più oscura della sua anima.
Quella che fa di lei un mostro.
Ciò che la rende….
Una strega.

La trama mi incuriosisce tantissimo e a voi? Sento già l’atmosfera magica e la suspense addosso, non vedo l’ora di scoprirlo!!!

Di seguito vi lascio un estratto che mi è entrato dentro e mi ha stregata (rimanendo in tema).
«Teresa, io non volevo…»
Con il volto rigato di sangue, Hannah alzò le mani per toccarmi, mostrandomi i suoi palmi macchiati di rosso. Mi alzai, ritrovandomi ad indietreggiare e vergognandomi subito per quel mio comportamento infantile.
Continuando a piangere, mia sorella si alzò a sua volta dalla poltrona, barcollando verso di me. Guidata dalla disperazione, portò entrambe le mani sul capo, iniziando a toccarsi i capelli. Le lunghe ciocche bionde cominciarono a rimanerle impigliate tra le dita, lasciando pian piano la testa scoperta, come se nulla mantenesse i capelli attaccati. Ad ogni passo, quei sottili fili dorati caddero a terra, creando un tappeto color del grano che lei stessa calpestava con i piedi sporchi.
Fango e sangue divennero un tutt’uno, creando un’irreale pozzanghera scura che, velocemente, cominciò a propagarsi sul pavimento, avvicinandosi a me.
«Smettila!» le urlai di colpo, afferrandola per le braccia e obbligandola a guardarmi negli occhi. «Hannah, basta! Ti stai facendo male!»
Scossa da quella mia reazione, la più piccola delle mie sorelle abbassò lo sguardo, ricominciando a singhiozzare come aveva fatto pochi istanti prima, alternando il pianto con uno strano mormorio.
Con il cuore che mi batteva all’impazzata, cercai di capire cosa stesse dicendo, accorgendomi solo in quel momento di quanto fosse fredda la sua pelle.
«Hannah» le sussurrai, preoccupata «che cosa stai dicendo?»
Lei continuò a piangere, tenendo il capo abbassato, avvolta da una disperazione ai miei occhi del tutto inspiegabile.
«Tesoro, qualunque cosa tu abbia fatto riusciremo a trovare una soluzione, te lo prometto!» Esclamai, ricacciando indietro le lacrime e posando entrambe le mani sulle sue spalle. «Ora però devi calmarti. Chiediamo ad Angela di…»
«No!» un tono categorico, di chi non ammetteva repliche.
Non so cosa fece scattare la reazione di Hannah, se il mio tocco o le parole che avevo usato.
Sconvolta, alzò il volto avvicinandolo pericolosamente al mio e riuscendo a spaventarmi ancora di più. A quella breve distanza notai le poche ciocche sopravvissute, rendendo quel miscuglio di sangue e croste una visione rivoltante.
«Oh mio Dio…» Sussurrai, stringendo le labbra, atterrita.
Il viso di Hannah appariva pallido, spaventato e interamente ricoperto di lividi che correvano lungo tutto il volto, rendendoli simili a delle escoriazioni. Le labbra screpolate, tremavano in maniera incontrollata, così come il resto del suo corpo. Tuttavia, ciò che mi gelò il sangue furono gli occhi. Un tempo verde acceso, ora le sue iridi avevano lasciato spazio ad una patina bianca, simile alla consistenza lattea che avevo intravisto su Grace.
Era mia sorella ma, al contempo, la creatura più spaventosa che avessi mai visto in tutta la mia vita.
Hannah, o qualsiasi cosa avesse preso il suo posto, non si lasciò intimidire dal mio disgusto e, brusca, mi afferrò le spalle.
«Lei è qui» sussurrò, con una voce così strozzata da dare l’impressione di appartenere ad una creatura dell’aldilà.

Scopriamo questo romanzo d’esordio della nostra Alessia Doria, che ringrazio di cuore per avermi fatto scoprire questo bellissimo libro che presto leggerò! Non me ne perderò mai uno !!!

 

La vostra Clara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...