-Parole scritte- Overseers and Supervised

Buongiorno miei readers!

Eccomi tornata con la mia rubrica, oggi vi parlerò di un film sudcoreano del 2013 che stranamente mi ha colpito. In genere non sono molto vicina alla produzione cinematografica e televisiva coreana come ad esempio può esserlo Clara, ma stranamente ho scoperto questo film.

COLD EYES

Un veterano leader della squadra speciale di sorveglianza contro il crimine, la cui specialità è analizzare i movimenti e le tecniche dei delittuosi più scaltri.

E una giovane Detective dotata di grandi capacità deduttive, tengono sotto stretta osservazione una banda di malavitosi.

Quando si apprestano dopo un’attenta preparazione ad arrestare i criminali, i due commettono un errore che si rivelerà fatale..

images


Sol Kyung-gu interpreta detective il capo Hwang

Jung Woo-sung interpreta James

Han Hyo-joo interpreta Ha Yoon-joo

Jin Kyung interpreta il capo dipartimento Lee

Lee Junho interpreta il detective “Scoiattolo”

Kim Byung-ok interpreta il broker


Una ragazza molto giovane, dai corti capelli neri e occhi color nocciola. Grazie ad un suo tic impulsivo delle dita riesce ad avere le redini del passato vicino e lontano.

La memoria per lei è qualcosa di tangibile, facile da percepire con una sola mano.

 

Una rapina dalla strategia infallibile,6 criminali e un capo al  comando, calcolatori della velocità e professionisti nel loro settore. I loro colpi sono sempre perfetti,senza prove e senza tracce,un capolavoro nel mondo della rapina.

Un ombra, abile nella precisione dell’osservazione, che calcola ogni minimo dettaglio, anche quelli impercettibili, astuzia, tempismo e strategia sono le sue fondamenta.

Un errore impercettibile, che l’ombra però ha subito individuato, mandando a monte l’intero piano. E pagando il loro errore ad un prezzo molto alto. Dolore e paura prevalgono nella pellicola.

Un film sudcoreano da mozzare il fiato. Bellissimo e coinvolgente, per chi ama come me, i thriller/azione è il film perfetto da guardare.

tumblr_mw4736ULB51r8vngfo1_500

Ha Yoon Joo, è la ragazza in grado di percepire la memoria, è forse il personaggio più affascinante secondo me. Una ragazza affamata di giustizia e impulsiva, diverrà forse l’asso nella manica della squadra non solo grazie alle sue abilità.

Ho apprezzato molto la pellicola che si presenta intensa, ma allo stesso tempo leggera e avvolgente. L’opera è il remake del film hongkonghese Eye in the Sky, molto fedele all’originale, si distingue dal primo per l’utilizzo di una maggiore ironia e drammaticità, gestita con maestria senza apparire mai banale allo spettatore.

C’è qualche amante dei thriller? Se si, cosa amate di più in questo genere di film?

La vostra Sara

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...