IO SONO MALALA

IO SONO MALALA

Malala Yousafzai con Christina Lamb.

“Sedermi a scuola a leggere libri è un mio diritto.

Vedere ogni essere umano sorridere di felicità è il mio desiderio.

Io sono Malala.

Il mio mondo è cambiato.

Ma io no.”

716zPhu6UfL

La lettura di personaggi femminili, che lottano per se stesse e per i loro ideali, mi ha sempre affascinata. Malala Yousafzai è stata una delle tante ad avermi affascinato, ma la prima a farmi avvicinare alla tematica femminista.

La sua lotta in un paese politicamente complesso è stata come un fulmine davanti ai miei occhi, troppo abituati alla monotonia di questa grigia città.

Scorrendo tra le righe, pagina dopo pagina, ho scoperto un Pakistan totalmente diverso da quello attuale. Ho letto di una tranquillità quasi bucolica, al giorno d’oggi ormai dimenticata.

2f94b2ac21951a1a44fc2a6ef926276d

Il padre di Malala attraverso gli occhi della figlia, insegna una una forza che solo chi è cresciuto con tanti sentimenti di fiducia riesce ad avere. Ho letteralmente amato la spiegazione della scelta del nome “Malala”, penso ancora che sia un nome magico e con una grande forza intessuta nel suo suono.

BznCP7cCQAAdoGg

Malala, non è solo una ragazza con dei forti ideali, è anche la più giovane donna alla quale è stato dato il premio Nobel per la pace il 10 ottobre 2014. E inoltre leggere il suo discorso è stato davvero emozionante.

Scritto a quattro mani, risulta fedele ai dettagli e diretto nella narrazione. Alcune volte prolisso e difficile, ma dopotutto una autobiografia non avrà mai una narrazione veloce e semplice.

La realtà è sempre più forte. 

Questo libro è adattissimo a tutti, istruttivo, autobiografico e pieno di speranza. Se volete leggere di una ragazza, che diventa donna grazie alla sua voce e ai suoi ideali allora è il libro giusto per farsi sentire.

Voto: 📚📚📚📚📚

0ede8c588a98db5cc95033438eb2660b


La vostra Clara.

Vi lascio con una citazione che non riuscirò a dimenticare di questo libro. Una piccola poesia del padre di Malala Yousafzai, una delle figure che più mi hanno ispirato negli ultimi mesi.

LE ROVINE DI BUTKARA

Quando la voce della verità risuona dai minareti

il Buddha sorride, e le catene spezzate della storia si riannodano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...